venerdì 11 agosto 2006

Bar

E' tanto tempo che non facevo colazione nel bar che per anni ha rappresentato un dolce risveglio ogni mattina. I prezzi non sono cambiati; le facce degli avventori alla cassa e al bancone sono più o meno le stesse, molte quelle di arricchiti che ci tengono a farsi vedere. Più discreti quelli che seduti al tavolino leggono il giornale con il caffè o il cappuccino davanti e un piattino con la brioche preparata ad arte nei locali di pasticceria all'interno. Un terzo è al telefono. Non posso non constatare che ogni anno di più aumenta il numero di persone che ad agosto lavora o rimane semplicemente in città. Niente di nuovo, comunque.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page