domenica 6 gennaio 2008

Britney Spears e il caffè di Starbucks


Al confine tra finanza e gossip.
Le azioni Starbucks vanno giù con regolarità ormai più che preoccupante. Le spiegazioni possono essere tante, ma finalmente una luce di razionalità: il tonfo è dovuto al ricovero in ospedale di Briteny Spears. Come si sa, infatti, i prezzi delle azioni in borsa scontano la scommessa sugli eventi futuri che le riguardano. Ora, con la Spears in ospedale, sarà difficile vederla con il bicchierone di caffè in mano, involontaria (?) testimonial della premiata casa di Seattle. Ergo, vendete azioni SBUX, se potete.
Ovviamente, esiste anche la teoria contraria: l'(ex?)idolo delle ragazzine non può scorrazzare per LA e per i negozi Starbucks con la sua banda e questo potrebbe portare paradossalmente a una migliore efficienza dei punti vendita. Senza contare il risparmio sulle polizze di assicurazione infortuni dei baristi che non correrebbero più il rischio di vedersi attaccare con ombrelli o altro dalla scatenata Britney.

[per la foto, grazie all'ottimo guerrillamarketing]

Etichette: ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page