lunedì 18 dicembre 2006

L'Oman apre la porta del gas a BP

La ricchezza del sottosuolo della penisola arabica attira soldi e investimenti europei. E' il turno del Sultanato dell'Oman, che ha concesso alla British Petroleum lo sviluppo e lo sfruttamento di due grandi giacimenti di gas naturale nella zona centrale del proprio territorio. I giacimenti coprono una superficie di circa 2.500 miglia quadrate. Portavoci governativi hanno dichiarato che i piani di sviluppo prevedono di triplicare lo sruttamento di gas naturali. Nei due giacimenti citati si "nasconderebbero" 10mila miliardi di metri cubi di gas.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page