lunedì 23 aprile 2007

Nuove frontiere nell'advertising?


In un mondo hi-tech in cui la disponibilità del messaggio pubblicitario aumenta vertiginosamente e l'invasione dello spazio mentale dell'utente procede a ritmi da marcia militare, l'esperimento di una radio commerciale texana è il benvenuto. La KZPS di Dallas (all'interno del gruppo Clear Channel radio) infatti ha studiato e realizzato un nuovo modo di far affluire i soldi dagli sponsor: non con i soliti spazi da 30 o 60 secondi sparati ogni cinque o dieci minuti, ma dedicando un'intera trasmissione allo sponsor che paga. Ciò significa che il programma in onda non è semplicemente offerto dallo sponsor, ma l'intero programma nasce per lo sponsor: ne è esempio la trasmissione sul "SouthWest music festival" e su tutte le derivazioni musicali-turistiche che ne seguivano. Ebbene, lo sponsor è una linea aerea.
L'esperimento, che può contare su quattro sponsor di livello anche internazionale, è senza precedenti. Non si tratta di banale sponsorship o product placement, ma di qualcosa di più intelligente e ricercato, ovvero il tentativo di rendere più pervasivo il messaggio senza distruggere le sinapsi dell'ascoltatore.

Etichette: , , ,

3 Commenti:

Blogger doppiafila ha detto...

Senza precedenti? Il telegiornale più famopso degli anni 70 in Argentina si chiamava "Reportero Esso"; oggi sono decine i programmi "inventati" per Sprite in tutto il mondo; e se le telenovelas si chiamano "soap operas" una ragione ci sarà!!! :-)
asluti, Doppiafila

5:19 PM  
Blogger loupsos ha detto...

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

10:18 PM  
Blogger loupsos ha detto...

doppia, alla tv, non alla radio.

10:19 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page