lunedì 21 maggio 2007

Il fisco inglese alla conquista delle imposte scomparse


I sudditi di Sua Maestà che commerciano su eBay cominciano a tremare. Gli ispettori del fisco che si occupano di accertamenti, infatti, hanno intenzione di colpire a fondo l'evasione che si celerebbe dietro la vendita e l'acquisto on line per il tramite di eBay. Anche se effettuato sulla piattaforma elettronica più famosa la mondo e anche se in relazione a piccoli affari, sempre di commercio si tratta. Il Guardian propone un piccolo test per verificare la situazione dei lettori interessati. E' facile riscontrare che quasi tutte sono assolutamente replicabili anche per la situazione italiana. A questo proposito, è forse interessante rilevare che i maggiori esperti nostrani vedono nell'attività di vendita abituale, cioè organizzata con continuità e non occasionalmente, gli estremi dell'attività di impresa commerciale - con i conseguenti riflessi di natura fiscale - ai sensi dell'articolo 2195 del codice civile.

Etichette: , ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page