martedì 5 settembre 2006

Il nuovo oleodotto balcanico

La Russia gioca la partita dell’energia anche sul versante europeo.
È stato infatti siglato un accordo con Grecia e Bulgaria per un progetto di oleodotto che consenta al petrolio russo di arrivare alle coste bulgare dal mar Nero e quindi di essere instradato, attraverso la Grecia, verso l’Europa occidentale. In questo modo si eviterà il budello del Bosforo, riducendo la necessità – costosa – di petroliere che solcano le onde del mar Nero. Il costo stimato del progetto è di 1 miliardo di euro. Chi ci rimetterà sarà la Turchia, che vede quindi perdere il proprio potere geografico e gli USA, che avevano proposto un progetto di oleodotto con destinazione Albania.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page