giovedì 31 agosto 2006

Abuso della bambola gonfiabile

Un partecipante alla Sex Dolls Rafting Tournament, che si è tenuta come ogni anno a San Pietroburgo è stato squalificato per “abuso sessuale del dispositivo di gara”. La corsa consiste nel nuotare per 1200 metri, portandosi dietro una bambola gonfiabile (e gonfiata). È intuitiva la difficoltà nell’evitare che vento e acqua (anche grazie al materiale con cui è costruita) la facciano sfuggire dalla presa dei nuotatori. I giudici hanno però beccato uno dei partecipanti assumere in acqua una posizione sospetta e l’hanno invitato ad uscire dall’acqua. E' apparso allora che la bambola riportava evidenti segni di “attività sessuale” da parte del concorrente. Il nuotatore è stato squalificato per abuso dello strumento di gara.
Io però mi sono divertito a leggere questa notizia.

2 Commenti:

Anonymous Anonimo ha detto...

Cosa farei senza le tue notizie sfiziose, e soprattutto i tuoi commenti conditi con ironia ed intelligenza, durante la mia irrequieta convalescenza...

Continua così !

12:08 PM  
Blogger doppiafila ha detto...

Mica scemo il tipo... con una aggancio del genre, 'sta bambola 'ndo scappa???? :-)
Saluti, Doppiafila

3:10 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page