venerdì 1 settembre 2006

La Germania rallenta

I mondiali sono finiti e l’economia tedesca subisce il colpo. Come se fosse normale che soltanto grazie a una nutrita di serie di giovanotti in maglietta e mutande e a quello che ruota loro attorno, l’economia di un paese ben cresciuto veda le vendite al dettaglio salire a giugno dell’1,1%. A luglio, quando i giovanotti e il loro circo sono tornati a casa, le vendite crollano dell’1,5% e i disoccupati aumentano di 5000 unità.
Un’altra causa del calo delle vendite è il caldo: un economista alla HVB spiega che quando ci sono 30 gradi, la gente preferisce andare in piscina, non nei negozi.
Le aspettative per l’autunno sono però buone. Evidentemente il freddo fa bene all’economia.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page