domenica 26 novembre 2006

La Cina ha bisogno di grano

I cinesi hanno imparato a fare il pane e necessitano della materia prima? No, figurarsi. Necessitano del cereale per far fronte a una crescente domanda industriale che tramuterebbe il grano in carburante o lo utilizzerebbe come mangime per gli animali. E nonostante sia da anni uno dei maggiori produttori di grano, la Cina ne ha importato nei primi mesi del 2006 ben 60.000 tonnellate. Intanto, come al solito quando si parla di Cina (e non soltanto, in realtà), il problema della produzione di grano è legata a quella dell’energia: la Cina si è riconvertita al grano dopo l’aumento dei prezzi del petrolio. Questa riconversione, probabilmente, costerà un uso/abuso delle risorse idriche – già in drastico calo – nel paese. Lo dice un’interessante pagina del sito del WWF.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page