mercoledì 25 aprile 2007

... sempre a proposito di tigri e dragoni


... c'è chi invece ha puntato tutto sulla finanza: si tratta di Singapore, che punta a diventare la Svizzera asiatica in termini di industria finanziaria. I punti cardine dell'ascesa all'olimpo degli acchiappa-ricchi sono stati fissati: segreto bancario e incentivi fiscali. Le valigie ricche di soldi cinesi si sposteranno verso il piccolo stato, come già accade per ricchi malesiani e indiani. Note di colore: una banca svizzera (Julius Baer) ha già aperto una filiale a Singapore, dove Gianpiero Fiorani - della banda dei furbetti italici - aveva qui parte del suo tesoretto.

Etichette: ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page