lunedì 27 novembre 2006

La cina sempre a caccia di petrolio

Sinopec, già famosa per girare il mondo insieme alla CNOOC (China National Offshore Oil Corp.) alla ricerca di petrolio, sta per chiudere un piccolo e grazioso contrattino di fornitura di 25 anni con il Ministero del petrolio iraniano. Il contratto varrebbe la cifra di 100 miliardi di dollari. L’accordo prevede non solo la fornitura di 150mila barili al giorno, ma anche 250 milioni di tonnellate di gas naturale liquefatto. Insomma un affarino mica da ridere. Intanto in Italia, ogni volta che si parla di gas, mille teste si scuotono all’unisono. Purtroppo nel breve-medio termine, non ci sono alternative valide all’energia tradizionale.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page