venerdì 25 agosto 2006

Il diavolo e l’acquasanta

Se non l’avessi letto, farei fatica a crederci.
In Cina, ormai fucina di ogni novità significativa nel mondo (a proposito, prima o poi, questi cinesi – o magari gli indiani – riusciranno a risolvere anche i conflitti in Medio Oriente, hai visto mai), l’onnipresente e onnipotente Partito Comunista ha ufficialmente aperto una propria sezione all’interno del tempio del capitalismo USA: un supermercato Wal-Mart.
Contestualmente alla sezione di partito non mancherà una rappresentanza sindacale dei lavoratori.
Sorpresi perché il colosso nordamericano, cha può vantare ricavi totali che superano i 315 miliardi di dollari Usa e che conta nella sola Cina 60 punti vendita in 30 città, con circa 30 mila dipendenti, convivrà sotto lo stesso tetto con la teorizzazione del suo opposto? Immaginate problemi per una società che si è sempre distinta per la sua politica antisindacale?
Nulla di tutto questo. I soldi guadagnati faranno felici sia il diavolo sia l’acquasanta (ammesso che riusciate a distinguerla). Chi ci rimetterà – ci si può scommettere fin da ora – saranno gli impiegati cinesi.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page