giovedì 31 agosto 2006

Il succo di arancia per capire l’economia

Ricordate il film “Una poltrona per due” con Eddie Murphy e Dan Aykroyd, dove i due protagonisti mercificavano pancetta e succo d’arancia alla borsa merci di New York? Ho sempre considerato quel film come una ottima e ben riuscita parodia del mondo reale. Scopro invece che le previsioni sul prezzo futuro del succo d’arancia sono una cosa seria e che il suo studio comporta un’analisi dei maggiori aspetti dell’economia. In quest’intervista Kevin Kerr, trader alla Global Resources, illustra come il prezzo del succo d’arancia sia strettamente collegato al prezzo delle fonti di energia (il trasporto e la promozione del prodotto ne richiedono), al tempo atmosferico (gli uragani distruggono le piantagioni e i prezzi salgono), allo sviluppo immobiliare (più palazzi, meno aranceti, in sintesi estrema). Insomma per il prossimo Natale, al più tardi per gennaio 2007, si prevede un aumento del prezzo del succo d’arancia di almeno il 10%.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page