mercoledì 30 agosto 2006

L'alluminio è russo

Prendete una dose di economia selvaggia, un giovane senza scrupoli, il commercio di materie prime, agitate bene e servite con un pizzico di internazionalità. Otterrete l'ultima conquista dell'economia russa, la scalata al primo posto mondiale nella produzione di alluminio.
La Rusal, già numero uno in Russia, si è fusa con il numero due Sual e con la società svizzera Glencore per creare un vero colosso, a capo del quale troviamo un trentottenne, Oleg Deripaska.
Dimentico qualcosa? Ah sì, la benedizione di Putin e il rinvio della quotazione alla Borsa di Londra a non prima di tre anni. Mica vorremmo avere anche una dose di trasparenza? Il cocktail non viene bene, altrimenti.

1 Commenti:

Blogger doppiafila ha detto...

SDirei che nel cocktail manca la mafia ed un bel po' di morti ammazzatti... :-(

8:20 PM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page