lunedì 15 gennaio 2007

George Michael, ugola d'oro a Mosca


Il re del pop melodico inglese anni ’80 percorre la strada inversa rispetto a quella degli oligarchi russi che vedono in Londra la loro terra promessa. Il cantante di origine cipriota ha infatti cantato alla festa dell’ultima sera dell’anno organizzata da un magnate russo, Vladimir Potanin. Il costo per levarsi lo sfizio? 3,5 milioni di dollari per 75 minuti di show.
George Michael non è certo la sola star del mondo della musica in grado di strappare contratti milionari. Christina Aguilera per esempio è stata pagata 1,9 milioni per cantare soltanto tre canzoni. Chi ha staccato il corposo assegno? Ma naturalmente un altro miliardario russo, Andrei Melnichenko.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page