martedì 23 gennaio 2007

I veri vincitori delle grandi fusioni

Ennesima dimostrazione che l'editto del '700 della marina napoletana "facimmo ammuino" è sempre valido nel settore della finanza. La primavera scorsa, l'annuncio della fusione tra due colossi del mondo ICT quali Lucent e Alcatel ha fatto scrivere fiumi e fiumi di parole. A distanza di quasi un anno dalle nozze, i profitti per la società scompaiono e il titolo perde il 10% alla borsa di Parigi, dove è quotato. Perde la società, perdono gli azionisti (soprattutto i "cassettisti", che hanno mere velleità di investimento e non di controllo), perdono i dipendenti. Intanto le ricchissime parcelle di banche e avvocati d'affari sono state pagate.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page