domenica 21 gennaio 2007

Selezione di notizie

Selezione di notizie dai media del fine settimana che mi hanno sfiziosamente interessato.
La Sarbanes-Oxley (SOX, in gergo), la legge anti-frode varata negli USA dopo gli scandali Enron e Worldcom, scontenta sempre più gli addetti ai lavori. In quest'articolo, si mette addirittura in dubbio la reale efficacia del business delle aziende della Silicon Valley, costrette a lavorare con pesi che ne minano la necessaria flessibilità e quasi le strangolano.
La Svizzera è sempre alle prese con l'argomento focale della sua esistenza: le tasse. Sempre più messa nell'angolo da un'Unione Europea che, a detta degli elvetici, favorisce invece altri paesi, gli svizzeri hanno paura di perdere i ricchi che abbondano sulle rive dei suoi laghi. L'articolo linkato è di un sito giordano (sono tanti gli arabi che affollano le banche svizzere), ma ne parla anche l'International Herald Tribune.
Brutta notizia per i dipendenti della Motorola. 3500 è il numero dei tagli che colpiranno la società, che a fronte di una aumento delle vendite, subisce un calo "disappointing" dei profitti nell'ultimo quarto. Qui, qualche numero in più.
Altro tema caldo: la Cina e l'ambiente. Avevo già segnalato qualche mese fa l'interesse crescente del colosso asiatico per le energie che tutelano l'ambiente. Ci ritorna su l'International Herald Tribune, descrivendo gli investimenti della Cleantech:
"From June 2005 to June 2006, American venture capitalists put $100 million into China-based start-ups focused on alternative energy, double the investment in the period a year earlier, Cleantech China said."
Rimaniamo in Cina, per parlare di tangenti. Insieme al business, cresce anche il mercato di chi, in posizioni chiave, intende approfittare dello sviluppo. E' notizia di venerdì, ripresa anche dall'IHT, che alcune grandi società quali McDonald's, Whirlpool, McKinsey & Co. and ABB, hanno pagato funzionari pubblici per chiudere contratti e ottenere forniture.
Infine, un lungo articolo per riassumere i rapporti tra calcio e finanza in Inghilterra. Nonostante i fallimenti economici, il ritorno di immagine e un gusto a volte eccessivo per le sfide porta sempre più finanzieri e imprenditori a investire nel pallone. Verrà il giorno in cui questo business sarà trattato come gli altri?

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page